Comune di Cariati » COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

ATTIVAZIONE ZTL PER IL PERIODO ESTIVO

sdl“Considerato che sia il borgo antico che il lungomare nel periodo estivo risentono positivamente dell’aumento della popolazione utente, che costituisce risorsa primaria per l’economia locale – afferma il sindaco di Cariati, Filippo Sero – l’Amministrazione Comunale ha inteso regolamentare il transito sia all’interno della cinta muraria, che nella fascia di circa 70.000 mq. ubicata alle spalle del lungomare, tra Via Cristoforo Colombo, da una parte, e le vie San Cataldo, via Vucchicella, via Sirena, via Piave, via Vittorio Veneto, via Matteotti, via Bari, via San Paolo“. Pertanto, in funzione del vigente Piano della Viabilità, sono stati individuati complessivamente 7 varchi dove poter effettuare il controllo elettronico degli accessi alla Z.T.L. sia per l’area prospiciente il lungomare che per quella relativa al centro storico.br

 

 COMUNICATO STAMPA DEL 31/07/2013

Individuati complessivamente 7 varchi dove poter effettuare il controllo elettronico

Avviate le zone Z.T.L. nel periodo estivo con controllo automatico degli accessi alle zone a traffico limitato, per come da Autorizzazione Ministero Infrastrutture e Trasporti – Dir. Gen. Sicurezza Stradale n. 4234 del 10/07/2013. Prosegue il percorso intrapreso negli ultimi anni, in materia di riqualificazione e salvaguardia dall’inquinamento acustico dell’abitato, iniziato con l’istituzione del divieto di sosta ad ore per i soli residenti nella zona marinara. L’impegno è continuato con l’ampliamento dell’orario di chiusura al traffico nel Centro Storico, con simultaneo aumento della presenza della Polizia Municipale in servizio esterno a tutela della collettività, favorendo – come conseguenza – l’aggregazione e la sicurezza nel Borgo antico e sul Lungomare dei cosiddetti “utenti deboli”, per come definiti dal Codice della Strada, i pedoni e ciclisti. “Considerato che sia il borgo antico che il lungomare nel periodo estivo risentono positivamente dell’aumento della popolazione utente, che costituisce risorsa primaria per l’economia locale – afferma il sindaco di Cariati, Filippo Sero – l’Amministrazione Comunale ha inteso regolamentare il transito sia all’interno della cinta muraria, che nella fascia di circa 70.000 mq. ubicata alle spalle del lungomare, tra Via Cristoforo Colombo, da una parte, e le vie San Cataldo, via Vucchicella, via Sirena, via Piave, via Vittorio Veneto, via Matteotti, via Bari, via San Paolo“. Pertanto, in funzione del vigente Piano della Viabilità, sono stati individuati complessivamente 7 varchi dove poter effettuare il controllo elettronico degli accessi alla Z.T.L. sia per l’area prospiciente il lungomare che per quella relativa al centro storico.

Polizia Municipale di CariatiLa collocazione dei varchi nella Zona a Traffico Limitato sono in dettaglio: 1) Via Cristoforo Colombo (fine lungomare lato Sud-Est); 2) Vico Bari incrocio con via Bari; 3) Traversa IV via Matteotti; 4) Vico S. Teresa incrocio con via Piave; 5) Via Cristoforo Colombo (inizio lungomare lato Nord Ovest); 6) Piazza Marconi; 7) Porta Pia. In ottemperanza alla normativa di settore, si precisa che: gli impianti saranno utilizzati per la sola rilevazione dei transiti in Z.T.L., essi raccoglieranno i dati sugli accessi rilevando immagini solamente in caso di infrazione; la documentazione con immagini sarà utilizzata e conservata per il solo periodo necessario alla contestazione dell’infrazione, all’applicazione della sanzione ed alla definizione dell’eventuale contenzioso; ferme restando le disposizioni di legge, i dati saranno gestiti e custoditi dalla Polizia Municipale e saranno accessibili per fini di polizia giudiziaria o di indagine penale; l’esercizio degli impianti avrà luogo nel rispetto delle norme di omologazione od approvazione, per le finalità per cui sono stati autorizzati; gli impianti non saranno interconnessi con altri strumenti, archivi o banche dati; gli impianti saranno gestiti direttamente dalla Polizia Municipale e saranno nella disponibilità degli stessi. Durante il funzionamento degli impianti non è necessaria la presenza dell’organo accertatore; l’accertamento delle violazioni rilevate, come previsto dall’art. 385 del Regolamento di Attuazione del Codice della Strada, sarà effettuato in tempo successivo, con esonero della contestazione immediata. Il costo del sistema di controllo degli accessi, è finanziato con risorse proprie derivanti da proventi contravvenzionali

indietro

Raccolta Differenziata

Raccolta Differenziata

Sportello SUAP

Sportello Unico per le Attività Produttive

Con tale link si assolve all’obbligo di pubblicazione della nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata

Moduli unificati per l'edilizia

Moduli unificati per l'edilizia

Autolettura dell'acqua

Autolettura dell'acqua

Imposta di Soggiorno

Imposta di Soggiorno

CA.GI.CARD

CA.GI.CARD

Posta Elettronica Certificata

PEC

Gli indirizzi PEC del Comune

Web Gis

Web Gis

FOTOGALLERY

RSS di Ultima Ora - ANSA.it

Statistiche visite

Statistiche visite

Comune di Cariati
P.IVA 01079800783
Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.226 secondi
Powered by Asmenet Calabria